cover

Nostra visione

scuola+bici

  • Cantone 
  • Categoria 
  • Età 
  • Lingua 

Visione scuola+bici

L‘Alleanza scuola+bici incoraggia i giovani a utilizzare di più la bicicletta. Con il tempo vuole convincere anche gli adulti a tornare in sella. Indirettamente si ridurrebbero il consumo energetico e l’inquinamento ambientale. Promuovere l’uso della bicicletta fra i bambini e gli adolescenti giova quindi a tutti.

Aumento dell’utilizzo della bicicletta fra gli adolescenti
I risultati statistici parlano chiaro: negli ultimi 15 anni la bicicletta ha perso terreno fra i bambini e gli adolescenti. In determinate fasce di età il numero di adolescenti che utilizza ancora la bicicletta si è dimezzato. I motivi sono molteplici. Fatto è che la fruizione dei mezzi di trasporto pubblici è fortemente aumentata. Inoltre, a causa delle condizioni delle strade, l’uso della bicicletta non è veramente ovunque invitante. La bicicletta viene maggiormente utilizzata soprattutto laddove è inserita nella cultura della mobilità della famiglia e della scuola. Gli studi dimostrano chiaramente che dove la bicicletta viene celebrata, la percentuale di adolescenti che la inforcano è maggiore.
 
Aumento dell’utilizzo della bicicletta fra gli adulti
Chi lo impara da piccolo, non se lo scorda più: le persone che vanno in bicicletta da bambini e da adolescenti continueranno verosimilmente a farlo anche in età adulta. Pertanto è importante che l’uso della bicicletta sia parte integrante della gioventù – sia nella vita di tutti i giorni sia nel tempo libero. Fortunatamente i comuni e i cantoni – in parte anche con l’aiuto della Confederazione – migliorano costantemente l’infrastruttura ciclabile. Pertanto anche e soprattutto gli adolescenti vanno incoraggiati a utilizzare la bicicletta.
 
Diminuzione del consumo di energia grazie ad un maggiore utilizzo della bicicletta
Non ci vuole uno studio in fisica per capire che la bicicletta è un mezzo di trasporto molto efficiente dal profilo energetico e poco inquinante. Pedalando per un quarto d’ora percorrete facilmente 5 km. A piedi ci mettereste tre volte tanto. E questo praticamente senza ricorrere all’energia altrui, senza produrre rumore e gas di scarico. È chiaro quindi: ogni spostamento con un veicolo a motore che viene sostituito da uno in bicicletta è efficiente in termini energetici e tutela l‘ambiente. Il potenziale per l’uso della bicicletta è enorme: in Svizzera il 50 % degli spostamenti in automobile sono inferiori a 5 km; con i mezzi di trasporto pubblici questa percentuale sale addirittura all‘80 %.

Avete domande o commenti?

Inviateceli in tutta semplicità mediante il nostro formulario. Vi risponderemo il più presto possibile.


Non esitate a contattarci!

Contattateci